|

    Una tradizione centenaria


    Nel corso dei secoli, il più profondo impulso dello spirito umano è stato il desiderio di raggiungere l’amore perfetto, la comprensione, la gioia, la completezza: la Verità stessa. In tutte le grandi religioni del mondo, ci sono stati devoti che hanno scelto di abbandonare la loro famiglia e le loro responsabilità terrene per dedicarsi esclusivamente alla ricerca di Dio.Paramahansa Yogananda at Mt. Washington ashram

    Seguendo tale tradizione centenaria, i monaci e le monache dell’Ordine della Self-Realization Fellowship professano i voti della rinuncia: semplicità, celibato, obbedienza e lealtà. Tali voti sono il vero fondamento della vita monastica degli ordini religiosi sia in Oriente che in Occidente.

    Antico Ordine indiano degli Swami

    Paramahansa Yogananda e il suo guru, Swami Sri Yukteswar, fanno parte dell’antico Ordine monastico degli Swami dell’India, così come è stato riorganizzato nella sua forma attuale secoli addietro da Adi Shankaracharya, e che perdura fino ai giorni nostri grazie ad una ininterrotta discendenza di venerabili maestri. Tutti i monaci dell’Ordine degli Swami fanno risalire la loro discendenza spirituale al primo Shankaracharya; fanno voto di povertà (rinuncia interiore a ogni bene terreno), castità e obbedienza all’autorità spirituale. Vi sono molte analogie tra gli ordini monastici cattolici e l’antico Ordine degli Swami. Esistono dieci suddivisioni dell’Ordine degli Swami, uno dei quali è il ramo Giri (‘montagna’) a cui appartengono Swami Sri Yukteswar e Paramahansa Yogananda.

    Monks of the Order meditating in chapelI monaci e le monache dell’Ordine della Self-Realization Fellowship che prendono i voti finali della rinuncia sono anche membri dell’Ordine degli Swami. Paramahansa Yogananda fondò l’Ordine monastico della SRF nei primi anni ’30, quando si unirono a lui Sri Daya Mata e altri discepoli animati dall’ardente desiderio di dedicare la loro vita a Dio, rinunciando al mondo. Dopo la morte di Paramahansaji, avvenuta nel 1952, la gestione e la cura del crescente ordine monastico divennero una delle responsabilità di Daya Mata.

    In qualità di capo spirituale dell’organizzazione, Sri Mrinalini Mata guida personalmente lo sviluppo dell’Ordine della Self-Realization Fellowship. Attualmente l’Ordine consta di monaci e monache, che risiedono negli Stati Uniti, in Europa e in India, i quali hanno risposto al richiamo di Dio e dedicano la loro vita alla ricerca del Divino servendo l’umanità attraverso l’opera della Self-Realization Fellowship/Yogoda Satsanga Society dell’India.

    Forward to Previous Page
    2 di 6
    Forward to Next Page
    Copyright © Self-Realization Fellowship. Tutti i diritti sono riservati.