|

 

Un messaggio di Sri Mrinalini Mata per il Natale 

 
 La vera celebrazione del Natale consiste nel meditare e preparare la mente a questa sacra ricorrenza, così da poter sentire interiormente la nascita di una nuova consapevolezza di fratellanza universale e amore per tutte le creature viventi.
Paramahansa Yogananda
 

Natale 2012 

 

Possiate percepire le divine benedizioni che permeano questo sacro periodo natalizio durante il quale rendiamo omaggio al bambino Gesù nel cui corpicino si è incarnato il Cristo infinito: l’onnipresenza di Dio nella creazione. Io prego che possiate percepire nel cuore e nell’anima l’universale amore di Cristo, la sua pace, la sua gioia resi manifesti in Gesù. Celebrate il Natale con la consapevolezza dell’amore e della luce di Dio che espandono la coscienza e sono espressione dell’aiuto e del soccorso invisibile ma inesauribile che Dio ha elargito in ogni epoca attraverso i suoi avatar. Con fede nelle benedizioni divine e mettendo i vostri pensieri e sentimenti in sintonia con Lui, potrete ricevere pienamente i doni scaturiti dall’elevazione spirituale che Egli vi offre con amore in questa sacra stagione particolarmente permeata della sua grazia. Durante la celebrazione del Natale le vostre vibrazioni di pace e gioia vi solleveranno dal peso delle preoccupazioni e delle incertezze quotidiane, infondendo nel centro imperturbabile del vostro essere la fiducia intuitiva nelle qualità che riflettono Dio, e nelle potenzialità illimitate che, come ci ha assicurato Gesù, sono nostre per diritto di nascita. Egli ci ha mostrato la via per raggiungere questa realizzazione: prima di tutto, e sopra ogni cosa, amate Dio “con tutto il vostro cuore, con tutta la vostra anima, con tutta la vostra forza e con tutta la vostra mente” e poi, “amate il vostro prossimo come voi stessi”, ossia, vivete una vita spirituale meditando assorti in Dio e, durante l’attività, permeate le vostre azioni di compassione e spirito di servizio, lasciandovi guidare dalle facoltà dell’anima.

Il nostro Gurudeva, Paramahansa Yogananda, ha detto di Gesù: “Dal punto di vista umano egli è il bambino nato a Betlemme e il salvatore che guariva gli ammalati e resuscitava i morti. Dal punto di vista divino egli è la coscienza cristica presente in tutto lo spazio e in ogni atomo. Dovreste nutrire un profondo desiderio di conoscere il vero Cristo dentro di voi”. Guruji ha dato inizio alla consuetudine di dedicare, ogni anno prima di Natale, una giornata intera ad una meditazione speciale. Celebrando il ‘Natale spirituale’ con una meditazione lunga e profonda, colmi di devozione e di un profondo anelito di realizzare il vero significato della coscienza cristica insita nel Signore Gesù, percepiamo un barlume del regno della pace di Cristo che trascende la comprensione umana. Siamo così pervasi dalla fede che anche noi possiamo vivere nello stesso stato di coscienza in cui visse Cristo – liberi dalle paure e colmi di gioia – non condizionati da circostanze o infatuazioni dell’ego con i suoi desideri e attaccamenti illusori. Ancorare la nostra vita all’amore altruistico e alla verità significa risvegliare la consapevolezza del nostro eterno legame con lo Spirito anche mentre viviamo nel mondo.

Durante questo sacro periodo, possiate ricevere i doni natalizi di Dio, di Cristo e dei Guru: le loro copiose benedizioni ricolme d’amore.

Sempre nel loro eterno amore e nelle loro infinite benedizioni

Mrinalini Mata's Signature 

Sri Mrinalini Mata

Copyright © 2012 Self-Realization Fellowship.  Tutti i diritti riservati.

 

 
Shop Bookstore   |   eNews   |     Donate   |   Contact Us   |   Sitemap   |   Audio Video Index   |   Privacy Policy   |   Terms of Use  
Copyright © Self-Realization Fellowship. All Rights Reserved.